La proposta di Fluida all’Assessore Provinciale Romani

Caro Assessore,
innanzitutto ci teniamo a dirti che siamo stati molto contenti della tua seconda visita alla partenza di “Pedala, e’ venerdi!”. Ancor di piu’ lo siamo stati per la disponibilita’ a iniziare un rapporto con l’Amministrazione Provinciale e la proposta di organizzare un incontro con l’assessore Rossini. Ne abbiamo parlato tra di noi ed abbiamo concluso che la tua proposta e’ da cogliere senza dubbio alcuno. (come riportato anche sul nostro sito http://www.fluida.com)

In questi primi mesi di vita dell’associazione, noi di Fluida ci siamo accorti di quanto sia difficile far arrivare ai destinatari il messaggio che l’auto fa male e che occorre rivedere radicalmente il nostro modo di muoverci soprattutto sulle brevi e medie distanze. E’ un messaggio che risulta antipatico, critico delle abitudine altrui.

Continuiamo a dire che smettere di prendere l’auto e’ come smettere di fumare: e’ difficile all’inizio, ma poi la qualita’ della vita cambia e non ci si pensa piu’ a tornare indietro. Ma c’e’ una grossa differenza: anni ed anni di educazione sanitaria e campagne di comunicazione hanno convinto tutti che “fumare e’ male”. L’automobile oggi non e’ male, anzi e’ simbolo di autonomia, liberta’, economia.

Fluida vuole lavorare, nel suo piccolo, nel suo ambito locale, per cambiare questa visione.

Ci piacerebbe, nel nostro incontro, segnalare a te ed a Rossini la disponibilita’ di Fluida come interlocutore da interpellare informalmente in passaggi invece piuttosto formali ed importanti. Ovvero in tutte quelle occasioni in cui la Provincia e’ invitata a fornire il suo parere spesso vincolante sui piani che abbiano un impatto forte sullo sviluppo del territorio e su mobilita’ e trasporti in particolare. Un esempio: l’approvazione dei PSC dei Comuni.

Ci rendiamo conto che suona un po’ presuntuoso, ma analizzare le conseguenze sulla mobilita’ sostenibile di un PSC, ovvero di un tomo di centinaia di pagine, non e’ sempre facile. Fluida potrebbe mettere a disposizione un po’ di competenze interne, un po’ di conoscenza del territorio, la rete di rapporti con esperti ed altre associazioni.

L’obiettivo e’ dell’analisi e’ ovviamente molto circoscritto: verificare se questi piani, su cui la Provincia e’ chiamata ad esprimersi, contengano in se’ ostacoli importanti allo sviluppo di politiche di mobilita’ sostenibile, del trasporto pubblico, della riduzione del traffico. (Gli interventi previsti dalla bozza di PSC del Comune di Cattolica relativamente alla circonvallazione cittadina, ne sono solo un esempio.)

Se ritieni sensato valutare insieme a Rossini questa proposta, noi di Fluida ne saremo ben lieti.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: